Fight4Fun palestra a Milano, gratosoglio, pratichiamo MMA - Thai Boxe - Kick Boxing - Grappling - Wrestling4MMA - Thai Fit - MMA Fit - Cross Training - HIIT - Thai Kids - MMA Kids - Grappling Kids.

© 2023 by a.s.d Fight4Fun C.F:97527410159. Proudly created by Zirte

Problemi di Peso? Ecco i consigli del Coach

November 29, 2017

Ecco qui un nuovo articolo della nostra rubrica per dare qualche suggerimento a chi intende rimettersi in forma.

In molti mi chiedono quale sia il miglior modo per perdere peso, oppure, tenerlo sotto controllo prima di una gara importante. Io non sono un dietologo e nemmeno un nutrizionista quindi la risposta migliore che vi posso dare è “affidatevi ad un professionista”.

Lo so, non è esattamente quello che volevate sentirvi dire ma purtroppo con la salute non si scherza e non è mai una buona idea improvvisare sulla nutrizione perché il passo è breve per finire in ospedale.

Detto questo, se non siete dei professionisti e siete interessati solo a qualche consiglio, chi sono io per rifiutarvelo?

 

Partiamo innanzitutto dal consiglio migliore di tutti: investite due soldi e compratevi una buona bilancia impedenzometrica (BIA). Se avete un po’ di budget a disposizione, in commercio ne trovate alcuni modelli con un “manubrio” estraibile (link su immagine) che vi permetterà di avere un’idea più precisa del vostro stato di salute, indicandovi vari dati che possono tornarvi molto utili sia che dobbiate perdere, controllare o addirittura prendere peso…magari faremo un articolo a parte sull’argomento. 

 

Ora che siamo partiti dal punto zero possiamo iniziare con i 5 consigli del coach….

 

1) STABILITE GLI OBIETTIVI

 

Potrà sembrare banale e scontato ma c’è molta confusione quando si parla di peso, quindi è bene fermarsi un attimo e ragionare su quale sia davvero il vostro scopo. Non è detto che impostando semplicemente un risultato in termini di chilogrammi, si ottenga ciò che sperate a livello fisico.

 

Cercate di fare chiarezza nella vostra mente, pensate a cosa vorreste ottenere da questo percorso che state per intraprendere……Volete semplicemente mangiare in modo più sano? Volete apparire più atletici quindi perdere massa grassa a favore della magra? Dovete fare un taglio del peso per un match? Siete sottopeso e dovete aumentare in modo equilibrato la vostra massa corporea?

 

Come vedete questi sono solo degli esempi, ognuno avrà la sua motivazione personale ma capite che non è sufficiente dire “va beh peso 80kg e voglio arrivare a 70” perché potreste arrivarci, ma alla prova più importante, quella dello specchio, non essere soddisfatti del risultato ottenuto.

Una volta capita la direzione da intraprendere fissate degli obiettivi a breve termine; niente di esagerato mi raccomando, è importante essere realistici per non arrendersi ancora prima di aver cominciato.

 

2) CREATE UN PIANO DI AZIONE

 

Ok, ora che avete stabilito il vostro obiettivo è il momento di creare un piano di azione. Nessuno meglio di voi può sapere come è organizzata la vostra giornata quindi, prima di tutto, stabilite quando e quanto potete allenarvi, a volte basta veramente poco ogni giorno per raggiungere un obiettivo importante, se non siete agonisti o atleti professionisti naturalmente.

Stabilito questo, è il momento di pensare a cosa mangiare e quando mangiarlo; so che sembra assurdo ma crearvi un planning settimanale di tutto ciò che dovrete mangiare rende più semplice seguire un percorso alimentare.

Pensateci un attimo, quante volte vi trovate a fare la spesa e a comprare un sacco di cose a vanvera perché non avete un piano? Quanto spesso vi capita poi di buttarle perché scadono e non avete fatto in tempo a cucinarle?

Avere un planning settimanale forse è una cosa un po’ maniacale,  ma senza dubbio alcuno è il modo migliore per non cadere in tentazioni, risparmiare un bel po’ di soldini e non lasciare nulla al caso….provare per credere.

 

3) PREPARATE I PASTI ANTICIPATAMENTE

 

Lo so, molti staranno già pensando “ma questo è pazzo”….. Beh come darvi torto…lo sono! Ahahahaha..

Scherzi a parte, questa è una cosa molto importante e da non sottovalutare a meno che non siate delle casalinghe o abbiate molto tempo libero.

Ora: avete i vostri obiettivi, avete fatto il programma, avete creato la lista della spesa e siete persino andati a farla ma se lavorate 8 ore al giorno, vi allenate poi dovete andare a portar fuori il cane, vedere la fidanzata, gestire la famiglia, lavare, stirare, e chi più ne ha più ne metta…come fate a seguire anche il programma alimentare?

Ecco, “il trucco”, per così dire, è preparare prima tutto il preparabile. Mi spiego meglio, se fate la spesa il sabato, la domenica potete ritagliarvi due o tre orette per cuocere le verdure, il riso, la carne o quello che avrete previsto e porzionare tutto secondo il vostro programma settimanale prima di congelarlo; tirando poi fuori la porzione desiderata il giorno prima di utilizzarla e conservandola in frigorifero.

 

Vi faccio un esempio, avete le vostre vaschettine in freezer o i vostri tapperweare per ogni singolo pasto (vi consigli questi https://amzn.to/2KBAr5m); se avete preparato tutto la domenica, quelli per il lunedì li conserverete in frigorifero, mentre il resto lo riporrete in freezer. Il lunedì quando uscite di casa, prendete tutti i vostri pasti e spostate dal freezer al frigo i pasti del martedì, così si sgeleranno lentamente e conserveranno tutte le loro caratteristiche organolettiche.

 

Curiosando sul web trovate molti articoli in merito,  ad esempio cercando “meal prep” …. Gli stranieri fanno tutto in modo, o molto schifoso o molto asettico, ma sono certo che dopo il primo approccio saprete crearvi degli ottimi abbinamenti e dopo poco vi chiederete come avete fatto a mangiare tutte quelle schifezze per anni….

 

4) MISURATE I VOSTRI PROGRESSI

 

Questa è una delle cose più importanti da fare perché estremamente gratificante e spinge a far sempre meglio.

Una volta partiti, prendete tutti i vostri valori al “tempo zero”, valutate settimanalmente i vostri progressi a livello corporeo per essere certi di essere sulla giusta strada ed eventualmente inserire dei cambiamenti dove e quando necessario.

Se non avete acquistato una bilancia impedenzometrica tenete sempre presente che nella prima fase è molto probabile che vi troverete prima a prendere peso piuttosto che a perderlo; non vi preoccupate! Questo è dovuto al fatto che la massa magra si sviluppa molto più rapidamente (soprattutto in persone fuori forma) rispetto alla perdita di massa grassa, quindi vedrete salire la lancetta della vostra bilancia prima di vederla scendere.

Questo problema naturalmente è facilmente valutabile se avete la sopracitata BIA in quanto, tra le varie misure proposte, vi segnala la percentuale di massa grassa e massa magra dandovi una  percezione più realistica di questo fenomeno.

Non limitatevi però solo a misurare i progressi in termini di variazione corporea; se state seguendo un percorso di allenamento potete fare esattamente la stessa cosa misurando i progressi nelle vostre performance eseguendo dei “fit test” e appuntandovi di mese in mese i progressi.

Per chi ne ha facoltà, potrete creare degli schemi grafici, con exel ad esempio, per rendere il tutto più facilmente comprensibile e spingervi a far meglio di volta in volta.

 

 

 

5) IMPEGNO, IMPEGNO E IMPEGNO

 

Questa è la parte più difficile ma anche la più importante.

Ognuno di voi ha stabilito il proprio obiettivo ma ricordatevi sempre che dietro ad ognuno di questi c’è la vostra salute e quella non ha prezzo.

A volte vi sembrerà durissima, a volte vorrete arrendervi e mandare tutto all’aria ma in quei momenti fermatevi, tornate al punto 4 e ripensate a com’eravate prima di cominciare tutto, ovvero alla misurazione di quel fatidico tempo zero.

Guardate quel bellissimo grafico che va pian piano verso l’obiettivo prefissato e domandatevi se è proprio il caso di arrendersi quando li, se volgete il vostro sguardo all’orizzonte, intravedete quel tanto agognato traguardo.

Se sarete costanti e non mollerete, non solo riuscirete a ottenere tutto ciò che desiderate ma vi renderete pian piano conto che vivere in modo sano è uno stile di vita.

Vivere in modo sano non vuol dire seguire una dieta per raggiungere un obiettivo di peso e poi tornare a fare tutto quello che si faceva prima! Vivere in modo sano vuol dire comprendere che nutrirsi in modo corretto non costa ne più ne meno che nutrirsi in modo sbagliato quindi, perché optare per qualcosa che ci farà male se possiamo evitarlo?

Nessuno vi chiede di essere degli “estremisti” della nutrizione ma basta veramente poco, BASTA VOLERLO!!

 

Ecco…Questi sono i consigli che mi sento di darvi, valgono un po’ per tutto nella vita, non solo per l’alimentazione.

Spero che questi possano esservi di aiuto nel vostro percorso. Ricordatevi comunque che farsi aiutare da un esperto non è segno di debolezza, piuttosto di estrema forza! Non abbiate paura e se pensate di non farcela da soli affidatevi a qualcuno che vi segua così da non lasciare nulla al caso.

 

Naturalmente come già detto siamo blogger neofiti quindi un vostro commento ci aiuterà a fare meglio in futuro, non abbiate timore nel dire la vostra.

Se avete interesse a sapere cosa ne pensiamo in merito ad un argomento in particolare o vi interessa avere info in merito a qualcosa nel settore combat o fitness non esitate a contattarci e creeremo un articolo ad hoc.

Se l’articolo vi è piaciuto fateci il regalo più grosso……CODIVIDETELO!! Per voi è una banalità per noi un grande gesto che apprezziamo sempre.

 

Sportivi Saluti

Coach

Paolo Dragoni

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Cambia la tua vita un pasto alla volta!!

January 17, 2018

1/4
Please reload

Post recenti